Private sex chat org site texas dating

Obiettivo di un'altra interessante ricerca svolta dal Dipartimento di Scienze della Salute dell'Università dell'Arkansas Centrale di Conway è stato quello di evidenziare una sorta di algoritmo per identificare e monitorare i comportamenti di sexting tra gli universitari.I partecipanti erano 697 studenti di una università pubblica del Midwest e il metodo un questionario in 111 punti che misurava l'attività sessuale dei partecipanti (ad esempio, la gamma di comportamenti diversi dal sexting) per quanto riguarda i costrutti dalla cosiddetta Teoria dell'Azione Ragionata (attitudini, norme soggettive, intenzioni comportamentali, comportamenti), i livelli di autostima a livello globale e la demografia dei selezionati.Giovanni Boccia Artieri e Piermarco Aroldi, docenti e sociologi italiani, affermano che, nonostante non si abbiano sufficienti dati certi, questo fenomeno sia in realtà abbastanza diffuso, per certi aspetti più fra gli adulti che non fra i ragazzi.

Private sex chat org-27Private sex chat org-83Private sex chat org-35

Il sexting, divenuto rapidamente una vera e propria moda fra i giovani soprattutto occidentali, consiste principalmente nello scambio di messaggi sessualmente espliciti e di foto e video a sfondo sessuale, spesso realizzate con il telefono cellulare, o nella pubblicazione tramite via telematica, attraverso canali come chat, social network, internet e varie app.

Tali immagini, anche se inviate in origine a una ristretta cerchia di persone, in seguito si possono diffondere in modo incontrollabile e creare problemi seri alla persona ritratta.

I giovani adulti, sempre più a contatto con responsabilità e pesanti carichi lavorativi, con tempi e ritmi sempre più innaturali, sembrano più inclini al sexting.

Sostengono, inoltre, che gli adulti, attraverso l'uso del web per incontri occasionali, utilizzino applicazioni e siti vari per il contatto iniziale e, successivamente, procedono con lo scambio di un recapito con il quale potersi scambiare immagini esplicitamente sessuali, oppure tramite sistemi di webcam che collegano in maniera casuale e in tempo reale due degli utenti online., che promuove la sicurezza e l'utilizzo responsabile di internet e cellulari da parte dei minori, promuove ogni anno nel mese di febbraio il Safer Internet Day.

Destò scalpore negli Stati Uniti il caso del politico Anthony Weiner, coinvolto in due scandali sessuali legati al sexting.

Il caso venne denominato Weinergate: Weiner avrebbe inviato un'immagine fortemente esplicita a una donna di 21 anni, Lisa Weiss, a Bellingham, attraverso il social Twitter, successivamente diffusa in pubblico.

Inoltre, utilizzando un campione rappresentativo a livello nazionale di ragazzi di età compresa tra i 12 e i 17 anni, riferendosi in particolare al telefono cellulare e agli SMS, il Pew Research Center (2009) ha evidenziato che il 4% degli adolescenti che possedeva telefoni cellulari riferiva esplicitamente l'invio di immagini sessualmente esplicite di nudo o semi-nudo a un'altra persona.

Mc Daniel e Drouin hanno pubblicato un interessante studio nel novembre 2015 che ha esaminato un campione di coppie sposate o conviventi (180 mogli e 175 mariti).

Dall'indagine citata, alla quale si rinvia per i dati statistici, si delinea un fenomeno di ampia portata, diffuso maggiormente in alcune fasce etniche, che tuttavia i giovani intervistati, maschi e femmine, non sembrano riconoscere come un vero e proprio problema ma come una semplice modalità di relazione che non desta preoccupazioni particolari.

Gli autori e numerosi altri studi citati nel rapporto della Walker convergono nel riconoscere quali cause di questo orientamento sia la naturale ricerca dell'identità sessuale propria degli adolescenti (agevolata e velocizzata nella sua espressione dalle nuove tecnologie), sia una sorta di familiarità e di assuefazione ai contenuti sessualmente espliciti favorito dalla facilità di accesso a tali dati (immagini, filmati e testi) sul web in assenza di reali sbarramenti al libero accesso a tale fonte.

Tra le varie associazioni che si occupano di diffondere una presa di consapevolezza sui rischi delle nuove tecnologie per bambini e ragazzi, in Italia Telefono Azzurro è impegnato nella promozione di un uso sicuro di Internet e cellulari nelle scuole, e partecipa al Safer Internet Day con varie iniziative.

Tags: , ,